Fino al 31-08-2014

Offerta analisi acqua potabile

Clicca qui per visualizzare o stampare l’offerta

MOD-Q-011 Rev. n° 3 del 27/11/2017

Il Laboratorio Chimico Veneto di Vicenza inizia la propria attività nel 1982, nell’ambito delle analisi chimiche su acque di scarico e merceologiche per la formulazione di prodotti chimici industriali. Successivamente, in seguito alla emanazione delle prime normative in materia di prevenzione/controllo dell’inquinamento il campo di intervento si è allargato alla consulenza aziendale relativamente a tutti gli aspetti di potenziale inquinamento di origine industriale (scarichi di acque reflue, emissioni in atmosfera, produzione di rifiuti speciali).

Nel 1993 il Laboratorio Chimico Veneto è tra i primi laboratori ad ottenere, con il numero 0049, l’accreditamento in conformità alla norma europea che fissa gli standard qualitativi di un laboratorio di prova, l’allora norma UNI CEI EN 45001, oggi UNI CEI EN ISO/IEC 17025.

L’applicazione dei requisiti della norma di riferimento e degli altri requisiti applicabili ha l’obiettivo di favorire la creazione ed il mantenimento della fiducia dei clienti nelle attività di prova dei laboratori accreditati, nonché nell’imparzialità e nell’integrità delle operazioni tecniche e commerciali ad esse associate.

L’accreditamento attesta la competenza tecnica del laboratorio ad effettuare le prove indicate nello scopo di accreditamento e l’attuazione presso il laboratorio stesso di un sistema gestionale per la qualità, allineato ai principi della UNI EN ISO 9001, i cui obiettivi vengono dichiarati pubblicamente nella Politica per la qualità.

L’accreditamento , che viene rinnovato annualmente tramite visita di sorveglianza dell’ente di controllo ACCREDIA, conferisce ai rapporti di prova emessi una validità a livello internazionale, relativamente alle prove accreditate, in numerosi paesi EUROPEI (Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Italia, Norvegia, Olanda, Spagna, Svezia e Svizzera) ed EXTRA-EUROPEI (Australia, Nuova Zelanda, Sud Africa).

Nel 2002 il Laboratorio Chimico Veneto è il primo laboratorio di analisi ad ottenere la certificazione ambientale, in accordo alla norma europea UNI EN ISO 14001.
Tale certificazione, mantenuta nel tempo tramite visita di sorveglianza annuale da parte di ente esterno, e appena rinnovata in conformità alla nuova norma UNI EN ISO 14001:2015, richiede all’Organizzazione un costante impegno per la protezione dell’ambiente, volto al rispetto scrupoloso di tutte le normative applicabili, al miglioramento continuo delle proprie prestazioni ambientali e in generale alla diffusione di una cultura ambientalista.
Tale impegno viene pubblicamente dichiarato nella Politica Ambientale.

Questi riconoscimenti di Qualità & Ambiente, congiuntamente ad un’esperienza quasi trentennale, garantiscono la qualità e la professionalità del servizio offerto, nell’ottica di una costante attenzione all’ambiente, risorsa preziosa per gli uomini di oggi e delle future generazioni.

Nel 2010, infine, il Laboratorio Chimico Veneto ottiene il riconoscimento INAIL “LavoroSicuro”, e mantiene operativo un Sistema di Gestione della Salute & Sicurezza sul lavoro.